scuol

Nest si unisce alla divisione hardware di Google

Alphabet sta considerando di fondere Nest con il team hardware di Google, capitanato da Rick Osterloh, ex dirigente di punta di Motorola. Lo riporta l’autorevole Wall Street Journal, e cita ragioni perfettamente sensate per chiunque conosca le…

Read More

scuol

Apple, acquisizione Shazam

Nei giorni scorsi è circolata l’indiscrezione (probabilmente ben suffragata da validi elementi) secondo cui Apple potrebbe presto annunciare un accordo di acquisizione con Shazam, il popolare servizio per il riconoscimento di brani musicali. L’accordo potrebbe essere ufficializzato nella giornata odierna,…


scuol

Twitter, numerosi utenti abbandonano la piattaforma

Perché gli utenti abbandonano Twitter La scarsa fidelizzazione degli utenti è senza dubbio uno dei principali motivi di mancata crescita complessiva degli utenti di Twitter. Nell’ultimo anno, la piattaforma ha aumentato gli utenti attivi mensili…


scuol

Google Oreo Go

GOOGLE ha rilasciato la Go Edition di Android Oreo. Cioè la versione del proprio sistema operativo mobile– che quest’anno ha compiuto 10 anni – per gli smartphone di fascia media e soprattutto bassa. Insieme al nuovo ambiente Big…


scuol

Intelligenza artificiale contro i suicidi, Facebook

Mentre in Italia i fatti di cronaca costringono a parlare nuovamente di suicidi legati alla diffusione online di contenuti strettamente privati (spesso accomunati sotto il cappello del cyberbullismo, per cui nei mesi scorsi ha mosso i primi passi una proposta…


scuol

Radeon Software Adrenaline

AMD non ha fornito molte altre informazioni, se non il video qui embeddato e le seguenti note; significativo evidenziare come con l’attuale famiglia di driver Radeon Software Crimson ReLive Edition AMD abbia raggiunto un livello di…


scuol

Tamagotchi sugli smartphone

A più di 20 anni dal lancio, nuova vita sugli smartphone per il Tamagotchi, il cucciolo virtuale da accudire che ha spopolato nella seconda meta’ degli anni Novanta. Il gioco arriva su smartphone e tablet…


scuol

Android Oreo, i dispositivi aggiornati

Ormai sono passati circa tre mesi da quando Google, durante l’eclissi in USA, ha presentato e ufficializzato Android Oreo 8.0. Dopo qualche giorno dall’evento, i produttori – ma non tutti – si erano messi in moto…


scuol

BlackFriday di Microsoft

Fino al 2 dicembre (salvo esaurimento scorte) chiunque potrà usufruire della promozioni grazie alle quali potrete acquistare presso i Micosoft Store: Surface Pro 128 GB con processore Intel Core m3 4 GB di RAM con tastiera…


scuol

Hardware Xbox One

Ora che le acque hanno finalmente iniziato a calmarsi e a diventare più limpide e trasparenti, abbiamo pensato fosse cosa buona, giusta e anche abbastanza interessante, approfondire nuovamente gli aspetti più tecnici di Xbox One…


scuol

HomePod, atteso per il 2018

Un altro rinvio, un altro ritardo. Apple, dopo i problemi nella produzione dell’iPhone X, ha annunciato il rinvio al 2018 di HomePod, il suo altoparlante intelligente a imitazione di quello di Amazon e di Google. “Siamo impazienti di…


scuol

Twitter, ecco come ottenere le spunte blu

Dopo aver annunciato qualche giorno fa la revisione degli account verificati, Twitter sta cominciando a togliere la ‘spunta blu’ – che sui social indica gli account ufficiali di personaggi e società popolari – a chi…


scuol

Pixel 2 e il modulo hardware per la sicurezza

Google continua a svelarci segreti dei nuovi Pixel 2 e Pixel 2 XL, tramite il suo blog ufficiale. Dopo aver scoperto l’esistenza del Pixel Visual Core, questa volta emerge la presenza di un nuovo componente hardware dedicato al miglioramento del…


scuol

Apple Watch, nuove utili funzioni

I ricercatori hanno preso in esame i dati sul battito cardiaco e il contapassi rilevati dai sensori dell’Apple Watch ed elaborati da un’applicazione, chiamata Cardiogram, che sfrutta algoritmi basati sull’apprendimento automatico e le reti neurali…


scuol

Twitter, account fasulli per sostenere la Brexit

Secondo quanto è stato scoperto, questi account utilizzavano l’hashtag che riguardava la Brexit, condividendo messaggi che istillassero sentimenti anti Islam, utilizzando un linguaggio razzista. Account che non sarebbero stati per nulla ignorati dagli iscritti su Twitter…